Hacker Art - seminario all'Hack It '98 F (1998)

Da Tommaso Tozzi.
Versione delle 19:00, 23 lug 2008, autore: Tozzi (Discussione | contributi)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)


parte sesta di sei Guarda la prima parte - Guarda la seconda parte - Guarda la terza parte - Guarda la quarta parte - Guarda la quinta parte



Indice

Titolo:

Hacker Art
Seminario in occasione dell'Hack It '98
(parte sesta di sei)

Autore:

A cura di Tommaso Tozzi.
Interventi nell'ordine di:
parte 1: Tommaso Tozzi, Massimo Cittadini, Claudio Parrini.
parte 2: Gabriele Perretta, Vittore Baroni.
parte 3: Simonetta Fadda, Antonio Caronia.
parte 4: Antonio Caronia, Francesco Galluzzi.
parte 5: Antonio Glessi, Giuseppe Chiari, Federico Bucalossi.
parte 6: Federico Bucalossi, Giacomo Verde.
Tra il pubblico interventi di Alessandro Ludovico.

Anno:

05.06.1998

Tecnica:

conferenza

Luogo:

CPA - Centro Popolare Autogestito Fi Sud, Firenze

Sito web:

Descrizione:

(parte sesta di sei)
In occasione del primo Hackmeeting italiano Hack It '98 che si tenne nel 1998 al CPA di Firenze, Tommaso Tozzi organizza il primo seminario italiano specifico sull'Hacker Art.
Al seminario partecipano alcuni tra i soggetti che in quegli anni si stavano fortemente muovendo in una direzione artistica e teorica in qualche modo assimiliabile al concetto di hacker art.
Per Tozzi organizzare un seminario come quello era già di per se un particolare tipo di opera d'arte.
Lo stesso Hackmeeting Hack It '98 organizzato e preparato collettivamente in rete da un'area di soggetti del mondo delle autoproduzioni e delle reti telematiche antagoniste poteva essere considerato secondo tale ottica un'opera d'arte.
In occasione di tale evento, oltre ad esserne stato uno dei principali organizzatori con il gruppo Strano Network, Tozzi realizzò un'altra forma di intervento artistico a Milano: invitato da Roberto Pinto a partecipare alcune settimane prima ad una manifestazione artistica collettiva nella metropolitana di Milano, Tozzi fece realizzare delle grandi strisce adesive che furono attaccate sul pavimento di alcune delle principali fermate della metropolitana milanese e che riproducevano come una pubblicità il logo di Hack It '98 e le informazioni sulla data e sul luogo dove si sarebbe tenuto l'evento.

L'evento seminariale al CPA, fu dedicato da Tozzi alla memoria di suo padre, scomparso improvvisamente pochi giorni prima.

Collezione:

Genere artistico di riferimento:

Bibliografia:

Webliografia:

Strumenti personali