Mezzobusto nero vibra faccia (1989)

Da Tommaso Tozzi.
(Differenze fra le revisioni)
m
 
m
 
(2 revisioni intermedie di un utente non mostrate)
Riga 5: Riga 5:
  
  
<center><flvplayer width="100%" height="100%" loop=false autoplay=false hidecontrols=false>http://www.tommasotozzi.it/flv/1989_donneedonnavibratuffo_contitoli.flv</flvplayer></center>
+
<center><flvplayer width="720 px" height="576 px" loop=false autoplay=false quality=best hidecontrols=false>http://www.tommasotozzi.it/flv/1989_mezzobustonerovibrafaccia_contitoli.flv</flvplayer></center>
 
<br>
 
<br>
  
Riga 31: Riga 31:
 
L'effetto è quello di un'animazione, sebbene l'immagine sia unica.<br>
 
L'effetto è quello di un'animazione, sebbene l'immagine sia unica.<br>
 
Questo video, come altri della stessa serie, giocano su tale ambiguità.<br>
 
Questo video, come altri della stessa serie, giocano su tale ambiguità.<br>
L'oscillazione è casuale, introducendo un'ulteriore caratteristica di aleatoreità nella sequenza video.
+
L'oscillazione è casuale, introducendo un'ulteriore caratteristica di aleatoreità nella sequenza video.<br>
 +
L'effetto qui riprodotto dopo la digitalizzazione e la compressione è molto inferiore rispetto a ciò che si può vedere sul nastro originale BVU.
 +
 
  
 
==Collezione:==
 
==Collezione:==

Versione attuale delle 16:58, 10 lug 2008




Indice

Titolo:

Mezzobusto nero vibra faccia

Autore:

Tommaso Tozzi

Anno:

1989

Tecnica:

Computer art - Workstation grafica Ampex AVA 3 (Studi televisivi Telerecord di Bertini)

Luogo:

S. Mauro a Signa (Firenze)

Sito web:

Descrizione:

Sperimentazione degli "errori" del computer che producono effetti stranianti e potenzialmente produttivi. In questo caso lo studio è sulla caratteristica per cui cercando di digitalizzare mezzo fotogramma (field) di una sequenza video al computer con una Workstation grafica Ampex AVA 3 il risultato è che l'immagine resta in movimento vibrando tra un fotogramma e il precedente.
L'effetto è quello di un'animazione, sebbene l'immagine sia unica.
Questo video, come altri della stessa serie, giocano su tale ambiguità.
L'oscillazione è casuale, introducendo un'ulteriore caratteristica di aleatoreità nella sequenza video.
L'effetto qui riprodotto dopo la digitalizzazione e la compressione è molto inferiore rispetto a ciò che si può vedere sul nastro originale BVU.


Collezione:

Genere artistico di riferimento:

Computer Art

Bibliografia:

Webliografia:

Strumenti personali